Clicca per altri prodotti.
Non è stato trovato nessun prodotto.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

Accetto
close
Cerca nel blog
Articoli recenti

BANG! Western all’italiana

Pubblicato3 mesi fa Di
Preferiti0

Il western all'italiana (noto anche come spaghetti western) è un genere di film western di produzione italiana negli anni sessanta e settanta. Wikipedia indica che questo genere di western ha avuto successo anche fuori dall'Italia, influenzando successivamente i temi e le convenzioni del genere western di produzione non europea. Insomma, un successo planetario made in Italy, esattamente lo stesso che ha avuto BANG! nel nostro amato mondo dei giochi da tavolo.

Bang!BANG! è un gioco ambientato nel vecchio west ed è stato ideato da Emiliano Sciarra, un autore italiano ed edito dalla DV Giochi, azienda italiana. Sul mercato dal 2002, in questi 18 anni è stato stampato e ristampato più volte grazie alla sua diffusione mondiale. È possibile definirlo senza dubbio un classico dei giochi da tavolo moderni, che nel corso del tempo non solo è stato capace di rimanere ad alto livello di gradimento tra il pubblico, ma anche di rinnovarsi e impreziosirsi con diverse espansioni. 
Basta poco per capire che ci troviamo davanti a un titolo di una certa rilevanza: il gioco ha un sito ufficiale tutto suo ed esiste addirittura un campionato nazionale. Fatta questa premessa, vediamo di conoscere qualcosa in più sul titolo e le sue espansioni.

BANG! è fondamentalmente un gioco di carte. Uno dei pregi di questo gioco è il costo contenuto, a cui si aggiunge il fatto che permette di far sedere al tavolo fino a 7 giocatori. La scatola suggerisce da 4 a 7, ma la configurazione ideale è proprio quella che prevede il numero massimo di giocatori. Il perché è presto detto. BANG! è un gioco a ruoli nascosti, dove 3 fazioni sono in combutta tra di loro: la legge (composta dallo Sceriffo e i suoi vice), i fuorilegge e il rinnegato. Ognuno ha un suo preciso obiettivo e quindi la sua condizione di vittoria: la legge vince se elimina i fuorilegge e il rinnegato. I fuorilegge vincono se eliminano la legge. Il rinnegato si trova nella scomoda posizione di dover rimanere l’unico personaggio in gioco se vuole vincere. Poiché il sistema di gioco prevede l’eliminazione dei giocatori, sedersi al tavolo nella configurazione massima consente di godere appieno l’esperienza e di allungare i tempi della partita.

BANG! non è un gioco complesso e la preparazione di una partita è piuttosto semplice. Ogni giocatore riceve una plancia su cui sistemerà carte ed elementi di gioco e assume un ruolo che non dovrà rivelare (gli viene data segretamente una carta) agli altri. Solo chi riceverà la carta Sceriffo dovrà dichiarare immediatamente il suo ruolo. Dopo ciò, tutti i giocatori riceveranno una carta personaggio, ciascuno con con un’abilità specifica e indicante i punti vita di partenza. Questi sono rappresentati da token a forma di pallottola. Quando un giocatore terminerà i token, ovvero non avrà più punti vita, viene eliminato dal gioco. Come dicevo prima, il cuore del gioco sono le carte, che sarà possibile giocare al proprio turno per colpire gli avversari, potenziare le proprie armi, ottenere oggetti o migliorie varie, fare qualche dispetto ad altri giocatori e difendersi dagli spari (BANG!) degli avversari.

Sarà particolarmente importante aumentare la gittata delle proprie armi perché le armi base permettono di sparare solo ai giocatori a una distanza minima, ovvero immediatamente alla propria destra e alla propria sinistra. Esiste nel gioco il concetto di distanza, quindi per arrivare a colpire chi magari si trova due o tre posti più in là (in senso orario o antiorario) bisogna procurarsi armi più potenti o migliorare le proprie. 

Trattandosi di un gioco a ruoli nascosti, sarà ovviamente possibile bluffare. Faccio un esempio cercando di chiarire il punto. Qualcuno potrebbe far credere allo sceriffo di essere suo “vice”. Magari questo giocatore che vuole bluffare ha intuito che un altro giocatore è un fuorilegge, perché di solito chi spara allo sceriffo si configura come tale. Lui stesso è in realtà un fuorilegge ma vuole che lo sceriffo pensi che non lo sia. Allora in suo turno gioca una carta e spara un colpo all’altro fuorilegge. Se lo sceriffo e i suoi veri vice cadono nel tranello, penseranno di avere un uomo dalla loro parte e durante i loro turni eviteranno di colpirlo. Così il fuorilegge scanserà qualche colpo mortale e potrà recuperare uno o due turni per agire indisturbato contro la legge, al fine di eliminarla. La partita termina quando si verifica una delle condizioni di vittoria spiegate in precedenza.

Bang! Dodge CityVeniamo alle espansioni. Cosa aggiungono al gioco base? Ognuna di esse si propone di garantire una certa variabilità, introducendo nuove carte e regole. Ne riporto una descrizione sintetica per farvi fare un’idea di base. Tenete conto che per approfondire, sul sito ufficiale del gioco sono disponibili per il download tutti i regolamenti in italiano. La prima scatola è BANG! Dodge City.  La confezione contiene nuovi personaggi, nuove carte e ruoli per giocare fino in 8 giocatori (si aggiunge un 2° rinnegato). Sicuramente interessante se normalmente si presenta l’occasione di giocare con gruppi numerosi di amici o familiari.

Abbiamo poi BANG! Gold Rush, che aggiunge le carte equipaggiamenti, nuovi personaggi e le pepite d’oro. Con un meccanismo che ben si integra con le regole base, i giocatori possono guadagnare pepite da spendere per acquistare nuovi e potenti equipaggiamenti. La scatola inoltre contiene un regolamento nel quale viene presentata una variante chiama “I pistoleri ombra” nel quale si inserisce un nuovo ruolo, ovvero il “Rinnegato ombra”. La variante consente ai giocatori di non essere mai eliminati definitivamente dal gioco; con degli opportuni accorgimenti tutti possono tornare temporaneamente in gioco e operare nell’ombra.

Bang! Gold RushUn’altra espansione “corposa” è BANG! Armed & Dangerous. Come suggerisce il titolo, nella scatola sono contenute nuove carte con armi più potenti, nuovi personaggi e i segnalini carica. Le armi sono più potenti di quelle del gioco base e hanno degli effetti speciali che i giocatori possono attivare spendendo i segnalini carica. Come tutte le espansioni di BANG! anche questa non stravolge il gioco base, ma si integra nelle meccaniche ben oliate e aggiunge aspetti caratterizzanti.

Ci sono poi delle espansioni “minori”: due sono state accorpate in un’unica scatola, ovvero BANG! High Noon (13 carte) e BANG! A fistful of card (15 carte) e altre due BANG! Wild West Show (10 carte + 8 nuovi personaggi) e BANG! The Valley of Shadows (16 carte + 8 nuovi personaggi), hanno una confezione a sé stante. Si tratta di mazzetti di carte che vanno a modificare alcune regole in alcune fasi di gioco. Sostanzialmente ad ogni nuovo turno si scopre una di queste carte e tutti i giocatori dovranno seguirne gli effetti, finché questa carta non sarà sostituita da un’altra carta di simile tipologia. Ci sono poi anche alcuni personaggi che apportano delle modifiche alle regole base.

Bang - Deluxe (La Pallottola)Infine, è in vendita una versione che Deluxe del gioco, contenuta in una confezione a forma di pallottola, da cui appunto deriva il nome BANG! La Pallottola. Questa edizione speciale contiene tutte le carte del gioco base, le espansioni High Noon, Dodge City e A fistful of card, alcune carte speciali, due carte personalizzabili e la stella da sceriffo. Se non possedete BANG! e volete aggiungerlo alla vostra collezione, questo è il pezzo che fa per voi, considerato anche il prezzo a cui è proposto sul mercato.

Un gioco dal successo simile è un brand da sfruttare al massimo e la casa editrice lo sa bene. Così sono stati prodotti anche una versione per due giocatori (BANG! The duel) e un gioco di dadi (BANG! The dice game), per i quali esistono anche le rispettive espansioncine. Per i dettagli vi rimando al sito ufficiale dell’editore che è molto esaustivo e ben strutturato.

Di certo BANG! può essere l’acquisto giusto per giocare in famiglia in questo periodo festivo. È un gioco divertente e avvincente, non complesso e dall’ambientazione simpatica. Se non lo conoscevate prima d’ora, dategli un’occhio e magari una possibilità 

Lascia un commento
Lascia un commento

Menu

Impostazioni

Crea un account gratuito per salvare prodotti preferiti.

Accedi

Crea un account gratuito per aggiungere alla Lista dei desideri.

Accedi