Clicca per altri prodotti.
Non è stato trovato nessun prodotto.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

Accetto
close
Cerca nel blog
Articoli recenti

Novità Asmodee Ottobre e Novembre 2020

Pubblicato1 Mese fa
Preferiti0

Nel panorama ludico internazionale spicca il nome di Asmodee, editore leader del settore con un catalogo di tutto rispetto che vanta titoli di successo planetario e continua a crescere senza sosta. Da diversi anni, il gruppo ha acquisito in Italia la Asterion Press, trasformandola di fatto in Asmodee Italia. Portando avanti la tradizione già consolidata in Asterion, Asmodee Italia continua a imporsi sul mercato non solo per la sua notevole gamma giochi, ma anche per professionalità, supporto e qualità del servizio, dei prodotti e del lavoro di traduzione.

In questo articolo parlerò di alcune ultime uscite Asmodee. Inizio da tre grandi produzioni, tra cui la ristampa di due titoli acclamati da molti gamer: Agricola e 7 Wonders.

AgricolaDopo aver acquisita la Lookout Games nel 2018, il colosso Asmodee non ha perso tempo nel riportare sul mercato un gioco che possiamo definire storico: Agricola. Prodotto nella sua prima versione nel 2007, a distanza di 13 anni veleggia tranquillamente nelle prime 30 posizioni della classifica BGG. Un piazzamento lavoratori solido, strategico, con ambientazione bucolica, nel quale ogni giocatore cerca di sviluppare la propria fattoria a gestione familiare. I giocatori ricevono una plancia personale che sostanzialmente è una griglia con degli spazi vuoti da riempire; su due si essi piazzano 2 stanze della loro abitazione e all’interno 2 lavoratori (familiari) che serviranno per scegliere ed eseguire le varie azioni disponibili, che consistono nell’espandere la casa, allargare la famiglia, arare e coltivare campi, creare recinti nei quale allevare animali. Il gran numero di carte disponibili rende il gioco vario in ogni partita. Un must have per la collezione di ogni giocatore che si rispetti. 

7 Wonders Nuova edizionePer quanto riguarda la 2° grande ristampa da poco uscita sul mercato. Asmodee tira a lucido e ripropone in una nuova veste un titolo che definirei un “blockbuster” dei giochi da tavolo. Parlo di 7 Wonders, un gioco di civilizzazione che può far sedere al tavolo da 3 a 7 giocatori. Titolo dal peso medio, tendente al leggero: il regolamento non è difficile da assimilare e spiegare, ma ci sono varie cosette con le quali un giocatore alla prime armi potrà familiarizzare solo dopo qualche turno.
Si tratta di un gioco di carte con sistema draft: i giocatori ricevono un numero di carte che diminuisce di turno in turno e tra queste devono sceglierne una per compiere le azioni possibili. Questa nuova edizione è stata rivista in particolare nella grafica; le plance delle meraviglie sono più grandi e l’impostazione delle carte è stata ripensata per far emergere a colpo d’occhio tutte le informazioni necessarie e funzionali al gioco. Inoltre ci sono state piccole modifiche di bilanciamento rispetto all’edizione precedente. Per il momento sul mercato è disponibile il gioco base. Prossimamente saranno pubblicate le tre interessanti espansioni: Leaders, Cities e Armada, anch’esse ristampate per uniformarle alla grafica della nuova edizione. 

Pandemic Legacy Season 0La terza grande produzione è Pandemic Legacy Season 0. Quello che, cronologicamente parlando, è un sequel di Pandemic Legacy 1 e 2, a livello di ambientazione è in realtà un prequel (ecco perché Season 0 nel titolo). I giocatori saranno catapultati nel 1962, nel pieno della guerra fredda, esperti in campo medico reclutati dalla CIA per indagare su una nuova e pericolosa arma biologica sovietica. Per chi non conoscesse la saga, Pandemic Legacy è un gioco collaborativo per 2-4 giocatori. Nel sistema legacy, che in genere prevede modifiche permanenti agli elementi di gioco, ogni partita porterà con sé nuove carte, regole e avvenimenti che influenzeranno in modo determinante le partite future. Il gioco in questione è standalone e quindi non richiede che i giocatori abbiano completato le Season 1 o 2 prima di poterci giocare. Tuttavia ci sono elementi narrativi di connessione tra i tre titoli e quindi chi vuole immergersi nel mondo legacy di Pandemic potrebbe pensar bene di iniziare con la Season 0 e poi continuare con la Season 1 e 2. Tra l’altro, come indicato sul sito dell’editore, Season 0 inizia con una partita di prologo che può essere giocata più volte per prendere dimestichezza con le regole di gioco e col formato Legacy.
 
Forgotten WatersContinuando con le produzioni di recente uscita, da qualche settimana sul mercato è presente Forgotten Waters, un gioco semi-collaborativo per 3-7 giocatori ambientato nel sempre attraente mondo dei pirati. È un titolo di avventura particolare, perché tenta di amalgamare diverse meccaniche come ad esempio quella legata allo sviluppo narrativo della trama, stile libro-game, che pone i giocatori davanti a delle scelte che potranno influenzare poi il gioco in modo determinante. Ci sono elementi di crescita del personaggio, che potrà progredire durante la campagna e aumentare le proprie caratteristiche per diventare sempre più performante. A questo si aggiunge il lato multimediale, con un’app di supporto che guiderà i naviganti nei vari scenari e offrirà anche una colonna sonora a tema per un’esperienza immersiva. Non vi resta che andate all’arrembaggio del vostro rivenditore di fiducia per accalappiarvi una copia del gioco!

Megacity OceaniaLe novità Asmodee continuano con Megacity Oceania, gioco di abilità e destrezza per 2-4 giocatori, di stampo prettamente family ed entry level. L’ambientazione in questo caso è futuristica: i giocatori rappresentano degli architetti all’opera in un’Australia del 2100 e in questo ambiente dovranno ingegnarsi per creare strutture capaci di ospitare e quindi mantenere in vita un gran numero di persone, considerato che il livello del mare continua a salire e molti paesi sono stati sommersi. MegaCity Oceania non è solo un gioco di destrezza ma anche di strategia: i giocatori dovranno attentamente pianificare le loro mosse per ottenere quanti più punti prestigio per risultare vincitori.  Gioco davvero carino e dal bel colpo d’occhio al tavolo. 

Harry Potter: Hogwarts Battle – Difesa contro le Arti OscureVi parlo infine di un gioco uscito da pochissimo, per 2 giocatori. Harry Potter: Hogwarts Battle – Difesa contro le Arti Oscure. Un competitivo con meccanica di deck-building (si parte con un mazzo iniziale di carte e si cerca di potenziarlo aggiungendo nuove carte) nel quale vince chi riesce a stordire il proprio avversario per 3 volte. Trattandosi di un gioco basato su licenza ufficiale, sulla carte compaiono i personaggi più famosi della saga, ognuno dei quali permetterà al giocatore che lo possiede di applicare degli effetti più o meno forti che andranno ad impattare sullo svolgimento del round. Regole tutto sommato semplici, durata contenuta e ritmo fluido e incalzante fanno di questo gioco l’ideale per chi desidera confrontarsi in un’appagante sfida testa a testa.

Oltre ai titoli summenzionati, di recente Asmodee ha immesso sul mercato delle interessanti espansioni per Marvel Champions: il gioco di carte e Arkham Horror, di cui si parla in qualche altro articolo qui sul blog. Da qui a fine anno, inoltre, sono in programma molte altre pubblicazioni di cui magari vi parlerò in un prossimo articolo. Nel frattempo, felici acquisti e buon gioco!

Lascia un commento
Lascia un commento

Menu

Impostazioni

Crea un account gratuito per salvare prodotti preferiti.

Accedi

Crea un account gratuito per aggiungere alla Lista dei desideri.

Accedi